Disegno in bianco e nero che rappresenta l'oratorio
FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Home Page

Articoli "Il Ricreo" del 04/10/2013




  • Giornata nazionale Aido "Un anthurium per l'informazione"

    In occasione della giornata nazionale Aido “Un anthurium per l'informazione”, l'associazione sarà presente, sabato 5 ottobre, in piazza “Rosa Maria Gattorno” (p. mercato), tutta la giornata Nel caso ci fossero ancora piante a disposizione, saremo presenti anche domenica 6 ottobre, in mattinata in piazza Monsignore Raspini (p. chiesa parrocchiale). In queste occasioni sarà possibile iscriversi al gruppo comunale, e la sezione di Bellinzago è a disposizione per chiarire eventuali dubbi ed inoltre ringraziamo anticipatamente tutti coloro che aderiranno all'iniziativa.


  • Centro di Avviamento allo Sport dell'Atletica Bellinzago

    A partire dal 7 ottobre 2013 riapre il Centro di Avviamento allo Sport dell'Atletica Bellinzago con Corsi riservati a bambini e ragazzi di entrambi i sessi e di tutte le età. Le lezioni, di un’ora per i più piccoli, di un’ora e trenta per i più grandicelli, prevedono un’attività multilaterale basata sullo sviluppo integrale delle capacità motorie dei bambini e dei ragazzi e finalizzata all’avviamento alla pratica dell’atletica leggera.
    Questo l'orario dei corsi: lunedì e giovedì 16.00/17.00 6/8 anni (1^/3^ elementare), lunedì e giovedì 17.00/18.00 9/10 anni (4^/5^ elementare), lunedì (17.30/19.00), martedì (16.30/18.00) e giovedì (17.30/19.00)11/15 anni(medie e superiori).
    I corsi si terranno presso la Palestra Scolastica, in via Demedici.
    Info: 347.8901068 (Prof. Federico Rigamonti) - 349/8811759 (Prof. Mario Miglio).
    Con il mese di ottobre riparte il corso di ginnastica riservato alla terza età.
    L’attività, promossa e organizzata dall’Atletica Bellinzago, si svolgerà nella Palestra Scolastica Grande, in Via Demedici a Bellinzago nei giorni di lunedì e giovedì con orari e istruttori invariati rispetto agli anni scorsi.
    Questo l'orario dei corsi:
    LUNEDI’ dalle 17.00 alle 18.00
    GIOVEDI’ dalle 16.30 alle 17.30.
    Info: 349/8811759 (Prof. Mario Miglio)


  • La settimana in parrocchia

    Domenica 6 ottobre: festa della Madonna del Rosario e festa della Confraternita. Alla messa delle ore 10.00 accoglieremo il seminarista Gabriele Vitiello, che sabato 12 ottobre diventerà diacono e verrà ogni settimana nel nostro Oratorio; alle ore 11.15 S. Messa solenne presieduta da Mons. Gianpiero Rampin che in questo anno ci darà un aiuto in Parrocchia. Ore 15.00: Processione con la statua della Madonna accompagnati dalla Banda Musicale e Corale (Chiesa Parrocchiale, v. De Medici, v. Marconi, v. Cavour, v. Libertà, v. De Medici, Chiesa Parrocchiale). Ore 16.30 incontro Azione Cattolica adulti, sala M. Bambina.
    Confessioni: Sabato 5 ore 7.30-9.30; 16-18. 
    ANNO CATECHISTICO:
    Incontro genitori ragazzi del catechismo presso la chiesetta dell’Oratorio ore 21.00
    Lunedì 7 terza primaria, martedì 8 quarta primaria, mercoledì 9 quinta primaria, giovedì 10 prima media e venerdì 11 seconda media.
    Domenica 13: alla Santa Messa delle ore 10.00 verrà consegnato il mandato ai catechisti e animatori. Nel pomeriggio giochi e castagnata in Oratorio. 
    CENTRI ASCOLTO PAROLA: martedì 8 ore 21.00 v. Del Conte 6 fam. Miglio Piercarlo (animatore Francesco), v. Galvani 17 fam. Giulio e Carolina (animatore Giulio),mercoledì 9 ore 21.00 v De Medici 34/A fam. Miglio Pierino (animatore Francesco), v. Leopardi 20 fam. Gavinelli G. Franco (animatore Sergio ), v. Circonvallazione 50 fam. Bovio Piero (animatore Gian Piero), v. Miglio 26 fam. Giovannelli Nicoletta (animatore Nicoletta), v. Antonelli 43 fam. Bagnati Giovanna (animatore Suor Lucia),giovedì 10 ore 21.00 v.Libertà 135 fam. Maurino (animatore Gianna e Francesco), venerdì 11 ore 21.00 Piazza Mons. Raspini 12 (animatore Gabriele).


  • Corso di Letteratura

    Riprende questo pomeriggio il tradizionale corso di letteratura, arte e storia organizzato dalla Biblioteca Comunale Carlo Calcaterra. A partire da oggi, 4 ottobre, il corso avrà luogo tutti i venerdì, con inizio alle ore 15.00, per la durata di due ore. Relatori del corso saranno Giovanni Apostolo e Federica Mingozzi, che ormai da tanti anni svolgono questa iniziativa. Gli argomenti di quest’anno saranno “Rivoluzioni e rivoluzionari: gli eventi che hanno cambiato la storia”, tenuto dal maestro Apostolo, e “La figura della donna come auctor ed agens nella letteratura e nell’arte dal V secolo a.C. alla contemporaneità”, tenuto dalla professoressa Mingozzi. Ingresso libero.


  • Biglietti lotteria oratorio

    Qui di seguito riportati i numeri della lotteria, estratti la seconda domenica della festa e non ancora ritirti:
    2° premio numero 2610;
    6° premio numero 0567;
    8° premio numero 0978;
    9° premio numero 1531;
    10° premio numero 3095.
    Chiunque ne fosse in possesso è pregato di passare in oratorio con il biglietto per ritirare il premio.


  • Presentazione libro “Miraggi astratti del fato”

    Questa sera, venerdì 4 ottobre, alle ore 21.00, presso la Sala dell’Ex Forno, intitolata alla memoria di don Antonio Vandoni, sarà presentato il libro “Miraggi astratti del fato”, una raccolta di poesie di Pinuccia Pini, curata dall’Associazione “Amici del Caffè”.
    Pinuccia Pini vive da anni a Bellinzago ed è conosciuta da molti per le buone mele che lei coltiva nella sua terra nativa, la Valtellina. Il suo amore per la poesia l’accompagna da anni, assieme al ricordo della nonna da cui ha ereditato quella espressività fatta di intense sensazioni che ritroviamo nei suoi versi.
    La serata, con la partecipazione dell’autrice, sarà presentata da Federica Mingozzi, che ha curato la prefazione del libro.


  • Consiglio comunale

    Complesso e delicato è il discorso relativo all’applicazione della TARES, per la quale si prevedono ritocchi certamente gravosi rispetto alla vecchia TARSU (tassa raccolta rifiuti solidi urbani), anche se con lo stesso carico per tutti i contribuenti.
    Semplice il motivo. La TARES obbliga il Comune a coprire con le imposizioni tutto il costo del servizio, oltre a prevedere 30 centesimi a metro quadrato in favore dello Stato. Alla copertura totale del costo del servizio relativo ai rifiuti, bisogna aggiungere il costo dei servizi indivisibili forniti dall’ente locale come l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, la polizia locale, le aree verdi.
    Il nuovo calcolo terrà conto dei metri quadrati, del numero dei componenti il nucleo familiare. Il tributo è strutturato in modo differente a seconda che si tratti di utenza domestica o non domestica. Per le utenze domestiche il tributo è articolato in funzione del numero dei componenti il nucleo familiare ed è costituito da una quota fissa che dipende solo dal numero di componenti il nucleo e da una quota che dipende dalla superficie del’immobile. Per le utenze non domestiche il tributo dipende esclusivamente dalla superficie dell’immobile.
    Di regolamento, del piano Finanziario, delle tariffe TARES per l’anno 2013 si è discusso e deliberato nel Consiglio Comunale riunitosi il 27 settembre scorso.
    Il Sindaco, Mariella Bovio, l’assessore la Bilancio, Luigi Baracco, hanno ricordato che per legge il tributo deve coprire integralmente il costo del servizio rifiuti, che è stato quantificato dal Consorzio di Bacino del Basso Novarese.
    Il Comune di Bellinzago Novarese conta al 31.12.2012, 9.628 abitanti, 4144 famiglie e circa 300 utenze di attività.
    Il Comune già da diversi anni ha optato per un sistema di raccolta basato sul metodo porta a porta, cui si associano contenitori dedicati da interno o da esterno per le cosiddette “micro raccolte” -pile e farmaci- ed un centro di raccolta attrezzato per quelle tipologie di rifiuti che non possono essere inserite nel circuito domiciliare. Le frazioni con raccolte porta a porta e relative frequenze sono le seguenti:
    frazione organica, bisettimanale; carta e cartone, settimanale; vetro e lattine settimanale; imballaggi in plastica, settimanale, residuale, settimanale.
    Il centro di raccolta è custodito e gestito dal Consorzio di Bacino Basso Novarese: materiali ingombranti, scarti vegetali, legno trattato ecc.
    Almeno una cosa è sicura. Le date in cui i bellinzaghesi dovranno pagare la TARES. Con nove voti a favore (gruppo, per la gente, per Bellinzago) e tre astenuti (l’Idea per Bellinzago e Bellinzago per tutti), il Consiglio Comunale ha approvato il Regolamento per l’applicazione del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi.
    Delibera che fissa le scadenze e il numero di rate relative al pagamento della TARES, istituita a partire dal 1 gennaio 2013, in sostituzione della TARSU. Il Comune ha optato per tre rate: la prima rata entro il 31 ottobre 2013, la seconda entro il 16 dicembre 2013, e il saldo entro il 28 febbraio 2014.
    Altri punti all’ordine del giorno riguardavano l’approvazione del piano finanziario per l’applicazione della TARES (nove a favore, quattro contrari: l’Idea per Bellinzago e Bellinzago per tutti); l’approvazione delle tariffe TARES per l’anno 2013 (nove a favore, quattro contrari: l’Idea per Bellinzago e Bellinzago per tutti).
    Dai banchi delle minoranze sono intervenuti i consiglieri Giovanni Delconti e Giacomo Miglio per sottolineare i dubbi e le perplessità per l’applicazione della parte fissa e variabile, per rimarcare che la nuova TARES non sarà di poco conto per le famiglie numerose e in difficoltà, così pure per le utenze non domestiche.


  • Consiglio pastorale

    Martedì 24 settembre si è tenuta la prima riunione del Consiglio Pastorale Parocchiale dopo la pausa estiva. La prima notazione importante, ovviamente, ha riguardato l’assenza di don Enrico Marcioni, ormai parroco di Grignasco. Don Pierangelo ha sottolineato che Gabriele Vitiello, prossimo diacono, sarà a Bellinzago a prestare il suo servizio in oratorio dal 5 ottobre, ma che comunque don Enrico ha preparato il lavoro di tutti i gruppi oratoriani e che quindi le attività saranno avviate regolarmente. Da domenica 6 ottobre, poi, la nostra parrocchia avrà anche la collaborazione di mons. Rampin.
    In seguito è stata distribuita a tutti i presenti la seconda lettera pastorale del Vescovo “Come sogni la chiesa di domani?”, e ne è stata letta la prima parte come riflessione iniziale. Don Pierangelo ha sottolineato che la chiesa di domani sopravviverà solo se ci sarà una collaborazione fra sacerdoti e laici. Don Pierangelo ha poi comunicato le date della visita pastorale di mons. Brambilla nel Vicariato dell’Aronese: la visita, che si svolgerà in tre fasi, vedrà il suo primo momento dal 14 al 27 ottobre, il secondo dal 3 al 9 febbraio, l’ultimo da fine aprile a inizio giugno per la celebrazione della Cresima nelle diverse parrocchie. Tra le date di particolare rilievo per noi nella prima fase, il 24 ottobre, giorno della visita all’Unità Pastorale di Bellinzago e Oleggio, con la celebrazione della messa a Bellinzago alle ore 18 e l’incontro con i laici alle 20.45 a Oleggio. Dei restanti momenti il calendario preciso verrà comunicato in seguito.
    Al punto successivo all’o.d.g., la ripresa delle proposte elaborate dalla commissione, formatasi all’interno del consiglio, per la verifica sullo stato della fede nel nostro paese; la commissione formalizzerà le proposte nei prossimi incontri, ma l’idea intorno a cui si sta lavorando è quella di effettuare un sondaggio tra i fedeli che vanno a messa la domenica.
    Don Pierangelo ha poi comunicato lo stato de lavori di restauro in chiesa parrocchiale: essi procedono secondo il calendario previsto, e saranno terminati entro S. Clemente; potrebbe rimanere fuori, a quella data, la controfacciata, che sarà conclusa comunque entro Natale. Al 31 agosto le offerte per i lavori di restauro raccolte tramite la Fondazione della Comunità del Novarese ammontavano a 12.625 €, mentre le offerte raccolte direttamente in Parrocchia, anche attraverso varie iniziative, ammontavano a 12.370 €.
    Al termine della riunione, don Pierangelo ha ricordato le prossime iniziative parrocchiali: sabato 5 ottobre la giornata a Rimella, domenica 13 l’apertura dell’anno catechistico e la castagnata in oratorio al pomeriggio, domenica 20 la castagnata all’asilo. Si è evidenziata, da ultimo, la necessità di stendere una breve presentazione dei diversi gruppi per aggiornare il sito della parrocchia, così da far conoscere i gruppi che operano e invitare eventuali persone interessate agli incontri.
    La prossima riunione del consiglio pastorale parrocchiale sarà fissata per fine ottobre.


  • Nuovo anno

    1

    1

    Parte il nuovo anno pastorale che, per l’Oratorio di Bellinzago, racchiude numerose novità e presenta una situazione originale rispetto al passato. Nelle scorse settimane, infatti, don Enrico ha salutato la comunità bellinzaghese facendo il proprio ingresso, come parroco, nella comunità di Grignasco, secondo quanto indicato dal nostro Vescovo e dal vicario generale nella lettera che è stata letta durante le messe del 22 e 23 giugno scorso. In quella stessa lettera il Vescovo comunicava che, per l’anno pastorale 2013-2014, don Enrico non sarebbe stato sostituito da un sacerdote ma da un diacono, proveniente dal seminario di Novara. Sabato 6 ottobre sarà così presentato alla comunità Gabriele Vitiello, che sarà ordinato diacono in Cattedrale a Novara il 12 ottobre e inizierà il proprio ministero a Bellinzago a partire da venerdì 18 ottobre. Ci sarà modo di conoscere Gabriele in diverse occasioni nei primi giorni della sua presenza a Bellinzago e poi nel corso del servizio che presterà in Oratorio accanto ai giovani, animatori e ragazzi. Il prossimo anno pastorale sarà quindi importante sia per Gabriele, che proseguirà la propria preparazione in seminario durante la settimana, in vista dell’ordinazione sacerdotale, e presterà servizio in Oratorio nel fine settimana, sia per il Ricreo e la comunità bellinzaghese, che vivranno novità significative che potranno anche consentire una crescita nella comunione e nell’impegno di tutti. Oltre all’aiuto da parte di Mario Verzotti, presente quotidianamente in Oratorio, il diacono avrà il supporto e il sostegno del Consiglio ANSPI e della Commissione Oratorio che, a partire da luglio scorso, hanno valutato i temi fondamentali cui porre attenzione e individuato alcune soluzioni per poter essere di utilità e supporto non solo a Gabriele ma al servizio e al ruolo che l’Oratorio svolge nella comunità. Naturalmente, come spesso avviene in occasione di grandi e piccoli cambiamenti, qualche abitudine potrà variare e qualche nuovo meccanismo dovrà essere messo in moto, così come le soluzioni individuate potranno essere migliorate, in uno sforzo comunitario, che è anche cammino, per mantenere l’Oratorio un luogo aperto e disponibile, vero labOratorio della fede che, come evidenziato nel Progetto Educativo, sappia aiutare i giovani a fare esperienza di Cristo e di Chiesa attraverso le attività proposte a loro, ai ragazzi e alle loro famiglie.


  • Apertura dell’area “Le Ginestre”

    Si comunica che la prossima data di apertura dell’area “Le Ginestre” sarà domenica 27 ottobre, dalle ore 14.00 alle ore 18.00.


  • Ringraziamento

    “Vorremmo ringraziare tutte le persone che sono state vicine e hanno aiutato il nostro caro Felice nel tempo della sua malattia e tutti coloro che ci hanno dimostrato affetto e sostegno nel momento della sua morte.


  • Il senso... della missione

    1

    1

    1

    Nell’ex cinema dell’Oratorio Vandoni un pubblico numeroso si è ritrovato lunedì 30, in occasione della serata “Il senso… della missione”. Coordinati dai giovani del gruppo OVer, sono stati presenti e presentati i cinque missionari bellinzaghesi, a casa in questo periodo dalle rispettive parti del mondo in cui svolgono il loro servizio: don Giorgio Botta e don Pierantonio Miglio dal Brasile, don Valeriano Barbero dalla Papua Nuova Guinea, suor Miriam Bovino dal Mali, Gabriella Bagnati dall’Etiopia. A loro e al senso, appunto, della missione è stata dedicata l’intera serata, che ha aperto ufficialmente il mese missionario, come ricordato nel saluto del parroco.
    Ma qual è il vero senso dei missionari? Con un bel gioco di parole i ragazzi hanno deciso di strutturare la serata basandosi sugli usuali cinque sensi; sono così stati mostrati ai missionari cinque diversi gruppi di bigliettini, uno per senso. Ognuno ha così pescato un biglietto a fortuna, per poi parlare di ciò che la parola-chiave gli suggeriva, tratteggiando per il pubblico un prospetto di quella che è la realtà della lontana terra da cui arriva e in cui, non senza qualche difficoltà, ha imparato a vivere. Per l’udito, ad esempio, si è così voluto sentir parlare delle persone –bambini, giovani, famiglie, anziani, malati- e ancora per i restanti sensi si sono trovate altrettante cinque parole; il risultato è stato un completo quadro di curiosità e concretezze, con il tocco personale –e senso- che ogni missionario ha voluto attribuir loro.
    I giovani hanno però deciso di domandarsi anche se questi canonici cinque sensi, per i cinque missionari di nuovo insieme dopo cinque anni dall’ultimo incontro, potessero bastare. Si sono risposti che in tutto ciò troppe volte ricorre il numero cinque e d’altronde manca ancora un senso, il senso, quello che loro hanno identificato come “sesto senso”. I missionari sono stati così invitati a raccontare la loro testimonianza come comunicatori e portatori della Parola di Dio nel mondo, consapevoli di essere uno strumento nelle mani di Dio e di avere Lui come senso profondo dello spirito missionario. “Siamo come la punta di un iceberg–dicono i missionari- a cui spesso vanno i complimenti, perché si vede… ma non siamo nulla senza ognuno di voi sotto, che ci supporta economicamente e moralmente. E siamo come ognuno di voi, in una terra un po’ lontana certo, ma con la stessa missione evangelizzatrice.”
    Un ringraziamento per la serata molto ben riuscita va a tutti i presenti e, in particolare, ai cinque missionari, che aiutano chi incontrano nel loro cammino, ovunque esso sia, a trovare il Senso della vita, nell’incontro con Dio.


  • Sporting Bellinzago

    Non conosce arresto l’avanzata vittoriosa dello Sporting Bellinzago in questo campionato: nelle ultime tre giornate infatti, tre vittorie, tantissimi gol segnati e primo posto in classifica a punteggio pieno.
    La scorsa domenica 22 settembre lo Sporting ha travolto per 5-1 il ripescato Gattinara, con doppietta di Gestra (primo e ultimo gol), seguita da gol dei soliti Massaro e Baldi e un rigore realizzato da Lazzeri.
    Altra vittoria nell’infrasettimanale di mercoledì 25 settembre con lo Sporting che va a vincere in quel di Pianezza contro il Lascaris. Tre i gol realizzati (doppietta di Baldi e partita chiusa da Gestra), nessun gol subito.
    Infine domenica 29 settembre lo Sporting ha battuto largamente il Settimo per 5-0: sblocca il risultato Massaro al quarto d’ora, seguito da Gestra alla mezz’ora (il suo è il quarto gol dall’inizio del campionato). Nel secondo tempo doppietta di Guerrisi, a cui si aggiunge il gol di Baldi, che ha realizzato così il suo ottavo gol in questa stagione appena agli inizi.
    Per lo Sporting Bellinzago si tratta di un inizio campionato di tutto rispetto: sei vittorie consecutive, miglior attacco del girone (23 i gol realizzati) e miglior difesa del campionato, con solamente 4 reti subite.
    Ampia soddisfazione da parte dell’allenatore Giovanni Koetting, contento dell’impegno messo da parte dei giocatori e convinto, nonostante i risultati già ottimi, che la squadra abbia ancora dei margini notevoli di miglioramento.
    Domenica (6 ottobre) lo Sporting si recherà a Torino per affrontare l’Atletico, attualmente dodicesimo in classifica. La prossima partita in casa sarà mercoledì 9 ottobre, turno infrasettimanale, con i padroni di casa che ospiteranno i valdostani del Charvensod.
    Questa la classifica aggiornata alla sesta giornata di campionato: Sporting Bellinzago (18 punti), Città di Baveno e Pro Settimo & Eureka (16), Junior Biellese Libertas e Borgaro Torinese (11), Calcio Ivrea (9), Osmon Suno (8), Gassino San Raffaele, Omegna e Orizzonti United (7), Aygreville, Atletico Torinese e CeVerSaMa Biella (6), Gattinara e Charvensod (5), Settimo (4), chiudono la classifica Lascaris e Caselle Calcio fermi a due punti. Omegna e Gassino hanno una partita in meno, essendo stato rinviato il loro incontro per maltempo domenica (recupero previsto per mercoledì 2 ottobre).